Corti d’autore con Paolo Sorrentino

E’ stato sempre un continuo crescendo la carriera di Paolo Sorrentino. Partendo da “L’uomo in piu’” del 2003, passando per Hollywoord con “This Must Be the Place”, fino all’Oscar dello scorso anno per “La grande bellezza”.
 
Grazie ovviamente anche al suo attore preferito, il grande Toni Servillo (in 4 dei suoi 6 film).


 

Ma prima di tutti questi grandi successi il regista napoletano aveva fatto molta gavetta come aiutoregista e ispettore di produzione e realizzato un paio di cortometraggi molto interessanti.
 
Nel nostro spazio “Corti d’Autore” oggi parliamo di “L’amore non ha confini“, il corto realizzato da Sorrentino nel 1998 e che segna l’inizio della collaborazione con la neonata Indigo Film, che produrrà tutti i film del regista.

 

“L’amore non ha confini” e’ la storia di Beato, killer napoletano quarantenne, che un giorno viene convocato dal Mahatma, noto boss della malavita che vive rinchiuso in un bunker.
Il compito di Beato è di individuare chi, tra i quattro fidati collaboratori, ha tradito il Mahatma.
In quest’occasione Beato incontrerà un suo vecchio e indimenticato amore…

 

E noi ce lo possiamo vedere interamente per capire se gia’ da questi pochi minuti si poteva intravedere il talento che lo porterà (non proprio meritatamente per alcuni) alla vittoria dell’Oscar.

 


 

Se volete cercare le precedenti puntate della nostra rubrica potete utilizzare questo link !!

 

Questa voce e' stata pubblicata in Di tutto un po' e contrassegnata con .

Lascia un Commento